Come funzionano le stufe a pellet senza canna fumaria

Le stufe a pellet senza canna fumaria vanno a rappresentare sicuramente la soluzione più indicata per chi non può permettersi di installare una canna fumaria in casa propria, senza voler rinunciare a quelli che sono i vantaggi del riscaldamento classico generato da una stufa ecosostenibile che consumi poco, dai bassi consumi e costi contenuti.

Ecco la guida delle stufa a pellet senza canna fumaria.

Caratteristiche della stufa a pellet senza canna fumaria

Prima di procedere con l’installazione della stufa, occorre vagliare alcuni aspetti, mediante l’ausilio tecnico di professionisti, capace di informare in modo dettagliato prima di effettuare acquisti e decidere l’impianto più adatto alle proprie esigenze e come installare per essere a norma.

Le soluzioni fai da te, sono alquanto pericolose.

Le stufe a pellet prive di canna fumaria sono una valida soluzione per chi non dispone della possibilità di installare una canna fumaria, senza dare rinuncia ai vantaggi di una stufa qualitativa per riscaldare la propria abitazione. Anche qualora ci fosse un’assenza di un condotto fumario sarà possibile procedere con l’installazione di una stufa a pellet dotata di scarico forzato, a parete che rispetti le norme vigenti relative allo scarico fumi, invece per la funzionalità ed anche il design, la stufa a pellet tende a dimostrare i medesimi requisiti della sua tipologia.

La stufa a pellet senza canna fumaria è un impianto di riscaldamento tecnologicamente all'avanguardia nel campo del riscaldamento ecologico, ottimo per chi abita in appartamento, oppure in condomini laddove non è possibile poter fruire del condotto fumario oppure si opta per un’installazione veloce senza opere edilizie.

In commercio, questo tipo di stufa rappresenta un impianto molto ricercato, proprio per l’assenza della canna fumaria che talvolta può rappresentare un problema, per mancanza di spazio o più semplicemente per l’impossibilità a far passare i tubi di scarico.

Non soltanto c’è l’assenza materiale e quindi visiva della canna fumaria, ma questo tipo di stufa non produce neanche fumo, quindi è ottima per gli spazi più piccoli, ma come qualsiasi impianto ha vantaggi ed anche svantaggi.

Ovviamente questo tipo di stufa non è che non abbia nessun tubo di scarico, ma si ci riferisce a quel tipo di sistema di riscaldamento per cui è prevista soltanto l’installazione di un tubo di 8 cm dotato di fungo terminale sporgente dal muro. La stufa senza canna fumaria, mediante l’alimentazione a pellet e a legna, va a rilasciare comunque dei fumi, che dovranno essere evacuati.

Grande rilevanza ha assunto anche la nuova Normativa UNI 10683 che sancisce il divieto di installazione di canne fumarie oppure condotti a parete, ma c’è l'obbligo di scarico fumi a tetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *